Le regole da rispettare per uno spettacolo pirotecnico nel giorno delle nozze.

 

Anche in questo campo però esistono delle regole fondamentali che vanno rispettate.
Queste riguardano soprattutto fattori come l’orario, il tipo di location che ospita lo spettacolo, il periodo dell’anno.
A stabilire le regole sono il Regolamento Comunale, che è valido sia se lo spettacolo avviene in un luogo pubblico (per strada) sia se avviene in una struttura privata (il locale), e il Regolamento Nazionale di Sicurezza sui fuochi artificiali, che stabilisce la composizione dello spettacolo e le distanze di sicurezza da rispettare.
Nei casi in cui lo spettacolo pirotecnico è vietato a motivo del rumore, è possibile optare per fuochi d’artificio silenziosi, cioè senza botti ed esplosioni, ma con cascate e fontane luminose, che accompagnati ad uno sfondo musicale sono comunque di grande impatto visivo.

 

I fuochi d’artificio non sono tutti uguali: gli spettacoli pirotecnici variano per stile e gusto.

 

In occasione di un matrimonio, è bene che si adattino alla location così da creare un’atmosfera suggestiva e di vera classe.
Fondamentalmente, i tipi di fuochi realizzabili sono tre: i fuochi artificiali classici, con scenografie simili a quelle delle feste di paese; i fuochi artificiali piromusicali, che sono incorniciati da un sottofondo musicale scelto dagli sposi o per gli sposi; i fuochi artificiali scenografici di guarnizione, che oltre agli stacchi musicali presentano effetti speciali come ad esempio cuori nel cielo o su strutture appositamente adibite, scritte in cielo (magari le iniziali degli sposi), girandole colorate e spumeggianti ecc..
Le coreografie di uno spettacolo pirotecnico sono importanti, per cui vanno scelte con cura.
Se si è vicino a uno specchio d’acqua, per esempio, i fuochi ideali sono quelli a cascata, che creano un effetto visivo amplificato e indimenticabile.

 

Scopri tutti i servizi e la pirotecnica su www.piereventi.it